immapok

È in vigore dalle 00:00 di questa notte il D. L. E (Decreto Legislativo Europeo) 58/2016 che ordina a tutti gli stati membri di provvedere nell’immediato a controlli mirati da parte delle fdo (polizia stradale, polizia locale, polizia provinciale) per arginare il sempre più grave fenomeno di distrazione di massa dovuto all’utilizzo alla guida o in forma pedonale dell’applicazione per cellulari e tablet Android e Apple Pokemon Go.

I database contenenti l’elenco di coloro che hanno eseguito il download dell’app sul territorio sono stati resi noti alle forze dell’ordine per individuare in maniera preventiva gli utilizzatori del noto gioco, responsabile indiretto negli ultimi giorni di numerosi incidenti stradali, problemi di viabilità e di alterazione emotiva.

Interfacciandosi col targa system mercurio, gli operatori individueranno e sanzioneranno direttamente i guidatori che utilizzano l’app in marcia. La notifica degli atti giudiziari verrà eseguita tramite busta verde entro 120 giorni dell’accertamento dell’illecito.

Guai anche per motociclisti, ciclisti, conducenti di passeggini, disabili su carrozzelle manuali o elettriche, persino per i pedoni:

Sono previste sanzioni da 238 € a 4273 € a seconda della gravità dell’azione intrapresa, analizzando persino il livello raggiunto nel gioco (prova inconfutabile del tempo trascorso, causando i suindicati problemi). A discrezione dell’operatore delle forze dell’ordine verrà eseguita la decurtazione dei punti dalla patente, la confisca del mezzo e il sequestro dello smartphone (o tablet) sul quale vi è installata l’applicazione, come prova giudiziaria dell’illecito commesso.

Fonte bureau of viability. Gov

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *