watchfireworks-istock

Con circolare ministeriale numero 0018798, il Ministero dell’interno chiarisce una volta per tutte l’illegittimità delle Ordinanze Anti Botti.

I sindaci non possono vietare in alcun modo l’uso di fuochi d’artificio con marcatura CE appellandosi all’articolo 54 del Tuel “Ordinanze contingibili e Urgenti”, in quanto la materia è regolamentata dalla normativa del Ministero dell’interno e l’organo di sorveglianza è il Prefetto.

Tutte le ordinanze emesse fino ad oggi non hanno alcun valore giuridico e possono ritenersi nulle. Le associazioni di settore e i commercianti di tutta Italia hanno già predisposto richieste di risarcimenti danni milionarie che ricadranno irrimediabilmente sui sindaci che hanno emesso le ordinanze.

In allegato la circolare ministeriale nella sua interezza, così com’è stata girata dalla Prefettura di Rovigo al Sinop, Sindacato Nazionale Operatori Pirotecnici

circolare-ordinanze-nulle

15622081_10211926858708102_2326428311650351931_n15672504_10211926859108112_5303057537727592077_n15589840_10211926859388119_1513038836453934461_n 15590211_10211926859828130_4436165725198109826_n15622274_10211926860108137_9107372850161237338_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *